Accedi al sito
Serve aiuto?

Prodotti » Centraline » ZIBASE PRO di ZODIANET » Configurazione Valvole Danfoss

Controllo della valvola termostatica Danfoss Living Connect con ZIBASE 2

L’installazione meccanica della valvola è descritta in questo video.
Le istruzioni d’uso della valvola sono scaricabili in fondo alla pagina da questo link
Verificare che sulla confezione sia evidenziato il simbolo Zwave. É bene cercare di familiarizzare con i comandi prima di montare le valvole sul radiatore.
1) Inserire le pile e premere il pulsante centrale contrassegnato da un punto. I pulsanti laterali sono solo per la regolazione manuale.
2) Prima di effettuare l’associazione è necessario uscire dalla modalità contrassegnata da una M e passare alla visualizzazione della temperatura.
Premere sul pulsante centrale per 3s per passare da una modalità all’altra.

Il servomotore integrato viene azionato nel passaggio.
3) Aggiungere un attuatore ZWAVE sula ZIBASE, quindi procedere all’associazione portando la valvola in prossimità della Zibase (1m).
Cominciare con la procedura di dissociazione e poi con quella di associazione. Attendere che il display sia spento e poi premere sul pulsante centrale non appena la zibase lo richiede. Il display si accende.

4) Dopo la conferma nella finestra di monitoraggio del configuratore EXPERT la valvola è associate nella rete Zwave. Ora è necessario programmarla e legarla al termostato Zodianet. La ZIBASE ha già cominciato a programmarla in attesa del suo “risveglio”. Per rendere operativa la programmazione è bene premere il pulsante centrale non appena il display si spegne.
5) A questo punto occorre collegare la valvola al termostato Zodianet.
 
Occorre tenere presente che la valvola non è un a caldaia o un radiatore elettrico che si accende o si spegne. La valvola ha in sé una procedura di regolazione del radiatore tramite il servomotore ed ha bisogno solo di conoscere le temperature di regime e quando applicarle in funzione della temperatura ambiente.
In questo caso, quindi, il termostato Zodianet non ha una funzione di regolazione della temperatura ma solo di programmazione temporale delle due temperature di regime che possono essere di volta in volta modificate. Non serve pertanto una sonda, se non per verifica ulteriore. Le modalità "spento" e "antigelo" si traducono in una temperatura di 7 °C
NB: Lo stesso termostato può comandare le valvole e la caldaia. Una variabile aziona la caldaia (variabile di uscita ON/OFF), ed un’altra le valvole (variabile interna (Delta)).
Lo scenario può essere creato ex novo con il configuratore EXPERT o scaricando il pacchetto termostato dalla schermata BASIC.
5a) Programmazione dal configurazione EXPERT
La schermata riportata qui sotto è un esempio di come debba essere costruito lo scenario per il controllo delle valvole. Lo scenario deve ripetersi periodicamente (ogni 5 o 10 min).

La variabile 3 fornisce la temperatura di regime tramite l’AZIONE :"REGOLARE UNA VALVOLA DANFOSS". Attenzione, è necessario porre l’isteresi =0 altrimenti la variabile non conterrà il valore della temperatura.
É possibile comandare più valvole in modo parallelo, ovvero con gli stessi orari e le stesse temperature, aggiungendo una AZIONE per ogni valvola. Per comandare in modo autonomo valvole diverse occorre fare scenari diversi.
Se non si vuole comandare anche la caldaia non occorre utilizzare una sonda. Il valore V3 sarà visibile in grande sul termostato in iPad, iPhone e Android. Il termostato effettua regolazioni reali di 0,1 gradi, ma la visualizzazione sulla valvola è di 0,5 gradi.
É possible ora accedere all’applicazione su iPhone/iPad/Android. Scegliendo orari e temperature la temperatura di regime fissata è visibile in grosso nel termostato
Toccando il pulsante centrale della valvola la si fa uscire dallo stand-by e dopo due secondi la temperatura di regime appare sul display della valvola.

La valvola è ora configurata
Normalmente, a causa dello stand –by della valvola occorrono 15 minuti prima che il commando sia attivo.
5b) Scenario sacricato da menu BASIC
Installare un pacchetto Termostato per la regolazione della caldaia;introdurre i parametri dell’attuatore della caldaia e della sonda termometrica poi scegliere “Modificare un pacchetto” e selezionare il termostato appena installato Si dovrebbero evidenziare dei dati simili ai seguenti:

Ora si riporti il valore della variabile attuale (sopra v14 e nell’esempio sotto V3) in uno scenario a ripetizione temporale, come il seguente:

Si lanci l’applicazione "Termostato" su iPhone/iPad/Android.
Fissare le temperature di regime e lanciare lo scenario
Premendo il pulsante centrale, si risveglia la valvola e sulla valvola deve apparire la temperatura di regime corrispondente all’orario fissato. Se la temperatura fissata era 20,8°C la visualizzazione è 21°C.
Le valvole sono ora configurate e le temperature di regime risultano quelle della caldaia!

6) É possibie conoscere le temperature di regime dal resoconto di monitoraggio e dallo storico nel configuratore EXPERT. I messaggi appaiono subito prima del “risveglio “periodico delle valvole.

Autore: www.zodianet.com
Traduzione: Paolo Magnani - Artea srl

Scarica la versione stampabile allegata